Salve a tutti amici di Pesca in Mare e Fiume.

Oggi parliamo di autocotruzioni, in particolare di sondine per la bolognese. Quante volte vi è capitato di arrivare su uno spot di pesca e di aver scordato la mitica sondina a casa? O ancora,  quante volte vi è capitato di perderla durante l’azione di pesca o nel sondare il fondo? Beh… diciamo che è buona norma portare sempre con sé qualche sondina di scorta, ma in pesca galleggiante in acquacasi di necessità o se amate il fai da te, potete creare sonde in pochissimo tempo e di svariate forme. Sul web ne ho trovate a centinaia: chi utilizza i piombini, chi striscette di metallo, chi delle mollette. Oggi vi farò vedere come una semplice torpille possa diventare una sonda a basso rischio di incaglio e soprattutto efficiente.

Per prima cosa vediamo il materiale che ci occorre:

– Una torpille (da 2gr, 3gr o 4gr);

– Uno spezzone di Nylon;

– Una forbice (o tronchese nel mio caso);

– Un tubetto restringente da star light (il tubicino di plastica che trovate nelle bustine).

DCIM100MEDIA

Procedura:

1) Iniziamo ad inserire la torpille nel tubetto di plastica facendola entrare per almeno la sua metà o 1/3, spingete forte per sicurezza.

DCIM100MEDIA

2) Con un amo o un ago bucate la parte superiore del tubetto restringente in modo da creare un forellino dove poter inserire poi l’amo. Attenzione a non fare il buco troppo largo, quel che basta per la vostra dimensioni di ami.

3) Tagliate uno spezzone di Nylon ( bastano 15-20cm ), fatelo passare all’interno della torpille fino a farlo uscire dal tubetto di plastica. Ora legate le due estremità di filo e stringete forte. Questo passaggio serve a dare ulteriore stabilità alla sonda e ad evitare che si smonti il tutto.

DCIM100MEDIA

Il gioco è fatto!!!

È una sonda funzionale, sicura, attendibile (in quanto la torpille, essendo ovale, si “appancia” sul fondo andandone a misurare perfettamente la sua profondità). Evita inoltre possibili incagli con scogli o banchi di tremolina. Infine potrete scegliere voi stessi la grammatura che più preferite.

Potete costruire la sonda in soli 5 minuti in caso d’emergenza quando siete già in scogliera.

Foto0004

Personalmente ne ho costruite circa 5-6 di varie grammature per utilizzarle sia al mare che al  fiume a seconda della canna, corrente e tipo di pesca che devo fare.

Spero che questo post possa esservi stato utile. Un saluto,

Dusty.